I Salti del Diavolo!

Dopo quasi un mese di pioggia intensa siamo finalmente riusciti a farci un bel giro. Inizialmente ci siamo avventurati nelle stradine che dalla Torretta portano a Terrarossa passando da Bruscarolo, sul colle vicino a Novegigola abbiamo fatto una sosta per gustare la focaccia che ormai Gian porta abitualmente e per ammirare il versante nord della valle semisommersa nella nebbia.

Novegigola

Poi siamo scesi e ci siamo entrati dentro attraversando Lusuolo e Pontremoli. Dopo pochi chilometri dall’inizio della Cisa si è rotto un pezzo di un corpo farfallato della GS ADV di Alessandro così non riusciva più ad accelerare. Lo abbiamo accompagnato lungo la discesa sino a Pontremoli e dopo esserci accertati che sarebbe riuscito a rientrare autonomamente seppur con la moto al minimo, abbiamo ripreso l’itinerario programmato. La Cisa da quando l’hanno riasfaltata è diventata veramente una meraviglia, arrivati a Cassio abbiamo preso la stradina a sinistra che passa dai “salti del diavolo” e che scende sino al Taro, abbiamo attraversato il fiume e siamo andati a pranzare a Specchio. E’ una meraviglia girare in autunno per queste strade semideserte, i caldi colori delle foglie contrastano con la temperatura che è finalmente scesa ad un livello perfetto per girare in motocicletta.

Il Castello di Golaso

Dopo una sosta per ammirare il Castello di Golaso, Gian ha preso appuntamento con un amico di suo figlio: Loris e la sua ragazza, cosi ci siamo incontrati a Bedonia e abbiamo proseguito tutti insieme sino al Passo del Bocco dove ci siamo salutati, io e Dario siamo scesi verso Varese Ligure e Gian con i ragazzi sono scesi verso il Tigullio. Peccato per Alessandro che è dovuto rientrare!!!

Bikers: Alessandro Fiorentini, Dario Tedesco, Gian Ruello, Loris con Alessia e Leandro Bellani.

Powered by Wikiloc

Articoli recenti

leandrik Written by:

Motociclista, amante dei viaggi e della natura.

Be First to Comment