Rifugio Faggio dei Tre Comuni

Un bel giro per salutare gli amici al ritorno dalla Siberia, anche se le previsioni del tempo non erano molto belle. Ci siamo incontrati al casello autostradale di Brugnato, Franco, Gian ed io, dopo una colazione con pasta e caffè nel bar/pasticceria del paese ci siamo diretti verso il Passo delle Centocroci. A Tarsogno è iniziato a piovigginare e ci siamo fermati sotto la tenda di un negozio per indossare l’abbigliamento da pioggia e poi via verso il Rifugio Faggio dei Tre Comuni. Non siamo passati dal Tomarlo, ma siamo arrivati sul monte Penna dalla stradina che prima di Bedonia si prende a sinistra. Al rifugio abbiamo mangiato una grigliata all’aperto ma dopo è scoppiato un forte temporale e ci siamo messi al coperto ad osservare la sua forza: tuoni e fulmini, la natura è sempre la cosa più bella da guardare, in tutte le sue manifestazioni. Poi è iniziato il bello perché abbiamo deciso di fare lo sterrato che mi aveva fatto fare in senso opposto Gianluigi, lo sterrato che porta a Santa Maria del Taro, lungo e abbastanza impegnativo, ma molto bello, ci si perde in mezzo al bosco e poi si scende con due piccoli guadi sino alla diga vicino al paese.

Santa Maria di Taro

Alla fine, come si diceva nei temi a scuola: stanchi ma soddisfatti!!! Arrivati al Passo del Bocco abbiamo salutato Gian che è sceso verso Chiavari e Franco ed io siamo scesi verso casa passando da Varese Ligure. 

Powered by Wikiloc

Articoli recenti

leandrik Written by:

Motociclista, amante dei viaggi e della natura.