SIBERIAN ADVENTURE 22° GIORNO

Kazakistan 🇰🇿, Russia 🇷🇺


QOSTANAÝ – SATKA 498 km


Tappa relativamente breve, partenza verso le 8:30. Uscito da Qostanaý ricomincia la steppa. La temperatura oggi è più alta, già alla partenza sui 23°C poi mano mano in giornata è salita intorno ai 29/31°C, meno male che ho messo la giacca estiva di Dainese, ho viaggiato benissimo. Ho attraversato una cittadina con un sacco di stalle con allevamento di mucche. Arrivato alla frontiera ho superato una quantità di camion e auto incredibile, una volta alla sbarra sono stati tutti gentili, anche se è faticoso perché nessuno parla inglese, solo russo, kazako e qualcuno il tedesco. Comunque me la sono cavata abbastanza velocemente, un’oretta circa e via, welcome in Russia, l’unica frase comprensibile. Per non fare la solita autostrada ho scelto una strada interna, di poco più breve, ma che mi permettesse di vedere un po’ di vita vera, e devo dire che l’ho vista, non sembra un gran che, villaggi di contadini con case di legno e strade conciate male, per un centinaio di chilometri non puoi staccare gli occhi dall’asfalto perché è pieno di buche, buche grandi, quasi come quelle nel sud dell’Ucraina. Avvicinandomi agli Urali, la strada ha ripreso a salire di quota, salite, discese e un po’ di piacevoli curve, l’ultimo pezzo ho ripreso necessariamente l’autostrada. Piacevole sorpresa Satka con il lago e le belle casette, rimessa un po’ a posto, eliminato qualche vecchio pezzo arrugginito di archeologia industriale, sarebbe magnifica!

L’hotel è molto poco individuabile, ma non è male, tutto nuovo, un po’ troppo caro per i miei gusti: 54 euro ma è l’unico!

Гостевой дом Визит 47 Proletarskaya Ulitsa, Satka, 456910, Russia

55.035544, 58.969690

Powered by Wikiloc

Articoli recenti

leandrik Written by:

Motociclista, amante dei viaggi e della natura.

Be First to Comment